Contrastare la cellulite

La cellulite non è una malattia ed esistono modalità e strategie per affrontarla e contrastarla: prodotti drenanti naturali ed efficaci associati ad uno stile di vita sano e aduna dieta equilibrata.

Con il termine cellulite si intendono i depositi di grasso sottocutaneo che tendono ad unirsi tra loro a grappolo e ad accumularsi in determinate parti del corpo (glutei, cosce, fianchi e braccia) localizzandosi nella parte più esterna dei tessuti e dando alla pelle il caratteristico aspetto di “buccia d’arancia“.

Nelle donne l’accumulo di grasso è in parte considerato fisiologico, in quanto riserva di energia in previsione della gravidanza; inoltre risulta maggiormente frequente rispetto agli uomini sia perché la donna ha fisiologicamente un maggior numero di cellule adipose, sia perché le cellule adipose femminili sono sensibili agli estrogeni, da cui vengono stimolate ad ingrossarsi e ad arricchirsi di liquidi.

A. V. Rawlings: Review Article “Cellulite and its treatment”.
International Journal of Cosmetic Science, 2006, 28, 175–190

Le cellule adipose, o adipociti, sono presenti nel corpo umano in numero definito per ogni individuo: quando al loro interno vengono incamerate notevoli quantità di molecole di grasso, di residui del metabolismo e di liquidi, il loro volume aumenta, andando ad aumentare di conseguenza la massa grassa. La cellulite è un problema che riguarda il 95% delle donne* e può generare insicurezza, disagio e difficoltà di relazione con il proprio corpo; ma non è sinonimo necessario e automatico di grasso o malato:

  • l’adipe può localizzarsi in un solo punto, in piccole quantità, anche in persone molto magre,
  • la bassa temperatura delle zone in cui è presente il tessuto adiposo non è causata da difetti di circolazione del sangue

È esclusivamente in situazioni di sovrappeso e obesità che la cellulite va osservata clinicamente in correlazione al grasso addominale e all’alterazione del metabolismo degli zuccheri e dei grassi.

* Cellulite: a review of its physiology and treatment – Avram M.M.

Esistono vari modi per contrastare la cellulite: dall’intervento cosmetico a quello estetico, dall’uso di creme topiche a tecniche decisamente più invasive.

  • Creme, lozioni, pomate: nessun rimedio applicato dall’esterno sulla pelle è risolutivo, perché rimane appunto sulla superficie senza raggiungere le zone profonde di interesse, e comunque ogni beneficio termina con la sospensione del loro utilizzo.
  • Massaggi: se attuati con regolarità, offrono benefici maggiori, poiché la pressione del massaggio riduce meccanicamente il volume delle cellule adipose.

Ma il primo, imprescindibile e più efficace dei rimedi per contrastare la cellulite è la combinazione di una dieta equilibrata, ricca di fibre (frutta, verdura e cereali integrali) unita a un consumo ridotto di zuccheri raffinati, alimenti precotti, formaggi grassi e insaccati, bibite gassate e alcolici, e di uno stile di vita sano: bere molta acqua, non fumare, ridurre al minimo l’uso di farmaci, fare esercizio fisico regolare (soprattutto nuoto), ridurre l’uso di indumenti attillati e/o sintetici.

Per contrastare la cellulite è importante che il sistema linfatico riesca ad eliminare fisiologicamente le tossine in eccesso: il nostro organismo, per funzionare correttamente, deve eliminare ogni giorno dalle cellule (tessuti e organi) le scorie metaboliche prodotte

  • dal nostro stile di vita (stress psico-ambientali),
  • dall’alimentazione (conservanti, coloranti, pesticidi o sostanze di sintesi)
  • dall’ambiente in cui viviamo (inquinamento)

Quando non vengono eliminate dagli organi deputati a fare pulizia (fegato, sistema linfatico, reni, cute, intestino, polmoni), le tossine aumentano di quantità, si depositano ovunque nell’organismo e a lungo andare alterano la fisiologia dei tessuti e la capacità dell’organismo di difendersi, iniziando il processo di intossicazione, lento e costante, ma progressivo. Ed ecco comparire i primi sintomi, ognuno dei quali va ricollegato al funzionamento di uno specifico organo “pulitore”: nel caso del sistema linfatico, i sintomi sono gonfiore soprattutto agli arti inferiori, ritenzione idricacellulite

Prodotti Correlati