Proteine: quali e quante?

Sappiamo bene tutti quanto le proteine alimentari siano importanti per il nostro organismo: servono infatti a creare le cellule e le masse muscolari. Una persona sedentaria necessita un apporto proteico pari a circa il 10-15% del fabbisogno calorico giornaliero. L’idea più diffusa, ma oggettivamente infondata, come dimostrano gli studi di fisiologi quali Tompkins, Chaikov e Shelton, è che le proteine si trovino solo nella carne o che comunque quelle animali siano “migliori” di quelle vegetali. Pensiamo all’America centrale o all’Oriente, dove è più diffusa una alimentazione vegetariana: qui si consumano riso e piselli, pasta e ceci, pasta e fagioli, pasta e noci, tutti alimenti che forniscono proteine assolutamente bilanciate e ad alto Valore Biologico. Le proteine infatti sono composte da diversi aminoacidi, tra i quali ben 8 sono aminoacidi essenziali, che cioè non vengono sintetizzati dall’organismo ma devono essere assunti con la dieta; e la loro “qualità” è determinata esclusivamente dalla quantità e dalla tipologia di molecole che le costituiscono, e non dalla “natura” degli elementi che le contengono… Anzi, ormai è una dato di fatto che un eccesso di proteine animali risulta dannoso per l’organismo. Perché comporta un aumento di tossine acide, da cui gonfiori, stitichezza, affaticamento epatico e renale, artrite, varicosi, obesità, malattie cardiovascolari, invecchiamento precoce… I vantaggi delle proteine vegetali, poirispetto a quelle animali, sono numerosi:

  • sono meno cancerogene
  • tendono a non acidificare il sangue
  • contengono un minor tasso di colesterolo

Quali sono gli alimenti che contengono proteine vegetali? Soia su tutti, ma anche parmigiano e fontina, frutta secca, germi di frumento, legumi, alimenti con farina integrale. Se poi proprio non riuscite a rinunciare alla bistecca, cercate almeno di associare alla dieta degli integratori alimentari ricchi di minerali alcalinizzanti che aiutino l’organismo ad eliminare l’eccesso di scorie acide associate ai cibi ricchi di proteine animali. A questo proposito, date un’occhiata a questo opuscolo informativo sui rischi delle diete iperproteiche che vanno tanto di moda di questi tempi… Buona lettura!

Prodotti Correlati