Le Possibili Cause della Spossatezza

La spossatezza è quella sensazione di affaticamento mentale e fisico costante che talvolta avvertiamo e di cui spesso non riusciamo a trovare una causa specifica. È una percezione estremamente comune. Può capitare di sentire tutto l’anno e in modo particolare nei cambi di stagione.

 

Spossatezza: Significato e Sintomi Associati

La spossatezza, ovvero la stanchezza, definita anche come “astenia”, è la sensazione del calo o della mancanza di forze. Una carenza di energia che può anche protrarsi nel tempo, che perdura anche dopo una bella dormita percepita tuttavia non riposante come invece ci saremmo aspettati.

Nelle sue manifestazioni e sintomi più comuni, oltre alla sensazione di stanchezza, si può associare senza dubbio principalmente il mal di testa. In casi particolari si può arrivare anche ad avvertire una sensazione di confusione mentale, una percezione aumentata dei disturbi e del dolore, l’avvento di vertigini fino allo svenimento. Nei casi più gravi e protratti nel tempo, specialmente quando i sintomi vengono trascurati, ci si può muovere verso uno scenario di depressione.

 

Quali sono le Cause della Spossatezza?

Spesso la spossatezza è correlata ad altre patologie, anche gravi. Pertanto, è importante sottoporsi agli esami periodici consigliati dal proprio medico curante. Molto più comunemente però, la stanchezza può essere conseguenza di particolari sforzi o sovraccarichi fisici o psichici. In altre parole, dello stress.

Lo stress infatti, porta a squilibri ormonali che, se protratti troppo a lungo nel tempo, finiscono per toglierci le forze portandoci ad avvertire costantemente una sensazione di spossatezza fisica e mentale.

Allo stress apportato dalla vita e dal lavoro si sommano, nei periodi di cambio di stagione, le variazioni di clima, di stile di vita e di alimentazione. La scienza ha spiegato come i fattori sopra elencati si ripercuotono negativamente sulla composizione della flora batterica intestinale. Essa infatti è direttamente implicata, tramite un asse definito “intestino-cervello”, nella regolazione degli ormoni dello stress.

 

Spossatezza: Rimedi direttamente dalla Natura

Escluse le problematiche patologiche, per far fronte alla stanchezza cronica è necessario intervenire innanzitutto sul proprio stile di vita. Ciò è possibile riducendo i ritmi, prestando attenzione all’alimentazione, bevendo a sufficienza ed evitando uso e abuso di fumo e alcolici.

La dieta in particolare dovrebbe includere cibi freschi e genuini, favorendo cereali, legumi, verdura, frutta e pesce. Un sufficiente apporto di magnesio permette inoltre di alleviare i sintomi della spossatezza fisica. È bene quindi mangiare frutta secca, cacao e verdure verdi. Utile è anche assumere cibi ricchi di vitamine, fra le quali ricordiamo l’importanza in questo caso specifico della vitamina B5. Senza dimenticare ferro e proteine, che contribuiscono al benessere dell’organismo, garantendogli l’energia di cui ha bisogno. Particolare attenzione al caffè! Il caffè infatti è uno stimolante che può non essere sempre un buon alleato, non bisogna mai abusarne per non incappare in problematiche conseguenti.

Tra i rimedi per combattere la spossatezza, la natura può venirci però incontro in altri modi.

Ad esempio con la Rhodiola rosea, una pianta il cui estratto di radici e rizoma aiuta a regolarizzare proprio quegli ormoni che “impazziscono” sotto stress, e possono portare proprio alla spossatezza mentale e fisica. L’estratto di Rhodiola rosea aumenta inoltre l’energia disponibile, accelerando la sintesi di ATP. Una bella spinta che aiuta a raggiungere l’omeostasi e il benessere dell’organismo.

Un ulteriore aiuto ci arriva dall’integrazione alimentare. Possiamo infatti riequilibrare la flora intestinale, che può essere potenzialmente alterata, tramite l’assunzione di prodotti a base di probiotici. Fra questi, particolare attenzione ed efficacia, proprio in caso di stress, è stata dimostrata su ceppi selezionati come Lactobacillus heleveticus R-52 e Bifidobacterium longum R-175. Essi interagiscono con il microbiota intestinale ottimizzando la corretta connessione dell’asse cervello-intestino.

Con i dovuti accorgimenti e con l’aiuto dei rimedi giusti, riuscirete a ritrovare le energie e la vitalità perdute. Riuscirete a riconquistare ciò che avevate smarrito, esprimere voi stessi al meglio delle vostre possibilità.

Prodotti Correlati

Vitango®

Stress Fisico e Mentale

PegaStress®

Equilibrio flora batterica e stress