Cistite: ecco cosa puoi fare per prevenirla

CHE COS’È LA CISTITE?

Bruciori, bisogno frequente di fare pipì, pesantezza e dolori al basso ventre, urina torbida e maleodorante o con presenza di sangue: sono i sintomi più comuni della cistite, un’ infezione batterica alla vescica, causata dal batterio Escherichia Coli che può facilmente penetrare nell’uretra dopo avere colonizzato l’intestino, e da lì trasferirsi alla vescica, per risalire, anche se in rari casi, sino al rene.

CATTIVE ABITUDINI CHE FAVORISCONO L’INFEZIONE DA CISTITE

Con l’arrivo del caldo, diamo spesso luogo a comportamenti predispongono allo sviluppo di questo sgradito ospite. Tra questi:

  • indossare biancheria intima o abiti sintetici;
  • mantenere il costume bagnato dopo aver fatto il bagno;
  • non bere a sufficienza per reintegrare i liquidi persi a causa dell’aumento della sudorazione;
  • alimentarsi in modo scorretto prediligendo carboidrati raffinati, alimenti lievitati, bevande zuccherate, alcolici
  • trascurare la motilità intestinale facendo insorgere o peggiorare la stipsi, anche a causa dei cambiamenti nelle abitudini alimentari legati alle vacanze;

CONSIGLI UTILI PER PREVENIRE LA CISTITE

Per fortuna, possiamo seguire alcuni accorgimenti utili a prevenire l’infezione, ad esempio:

  • bere frequentemente lontano dai pasti per depurare l’organismo e per fare spesso pipì, evitando così l’accumulo di batteri nella vescica;
  • effettuare una corretta igiene intima: meglio prediligere l’uso di detergenti a pH acido e lavarsi con un gesto dal davanti verso il dietro per limitare la contaminazione batterica dalle zone anali;
  • lasciare che l’urina defluisca in modo naturale, evitando di “spingere” con i muscoli per accelerare il flusso
  • riequilibrare la flora batterica intestinale con fermenti lattici di qualità per limitare gli episodi di stitichezza o diarrea e contrastare i germi che arrivano dall’intestino (soprattutto l’Escherichia Coli);
  • curare l’alimentazione: evitare i cibi piccanti e speziati, il consumo di caffè e alcolici, zuccheri raffinati, dolci, fritti, bibite gassate, insaccati, cioccolato, formaggi stagionati e panna, pane di segale, frutta secca, carni o pesci affumicati
  • praticare con attenzione alcune attività sportive, ad esempio l’equitazione, il ciclismo e il motociclismo: potrebbero apportare piccoli traumi locali;
  • prediligere biancheria intima di cotone e ridurre l’utilizzo di salvaslip o assorbenti interni.

La cistite diventa davvero un problema quando si ripresenta continuamente. Non lasciare che condizioni la tua vita, prova a combatterla adottando uno stile di vita corretto e delle sane abitudini!

Prodotti Correlati