Neonato in viaggio? La soluzione per le coliche gassose, pratica e pronta per viaggiare

Per una mamma intraprendere anche un piccolo viaggio con un neonato è un’impresa paragonabile alle più avventurose spedizioni. Chiunque abbia dovuto affrontare questa piccola grande sfida sa bene quali ansie assalgano la mamma il giorno prima: avrò portato tutto il necessario? Se dovesse ammalarsi, ho con me i medicinali necessari? È davvero necessario affrontare un viaggio con un neonato? Soffrirà la macchina?

Se aggiungiamo a tutto ciò il fatto che i più piccoli soffrono spesso di coliche gassose, ecco che il viaggio con un neonato può rivelarsi davvero qualcosa di veramente insidioso. Però non c’è da temere, niente è insuperabile se si ha con sé la soluzione giusta. Partiamo dal principio: cosa sono le coliche gassose?

 

Coliche gassose: che cosa sono e come riconoscerle

Da definizione, “le coliche gassose infantili sono crisi di pianto intenso, irritabilità e agitazione che iniziano senza una ragione apparente”, e ci troviamo in presenza di questa problematica quando, secondo i criteri di Wessel, un neonato piange per più di tre ore al giorno, più di tre giorni alla settimana, per oltre tre settimane: la cosiddetta “regola del tre”. Le cause che innescano questa problematica non sono ancora chiare; quello che è certo è che non c’è da preoccuparsi, essendo un fenomeno benigno che si auto-risolve. Tuttavia, il viaggio con un neonato che soffre di coliche gassose potrebbe essere tutt’altro che rilassante. Ma non bisogna disperare: come detto, basta avere la soluzione giusta. Basta infatti ricordarsi di mettere in valigia un valido integratore alimentare sviluppato specificamente per risolvere questa problematica.

 

I probiotici come validi alleati contro le coliche del neonato

Ne esistono diversi in commercio. Le ricerche più moderne suggeriscono che alcuni ceppi probiotici siano in grado di ripristinare l’equilibrio della flora intestinale, che risulta alterato nell’intestino dei neonati affetti da coliche gassose. Fra i probiotici, Lactobacillus reuteri e Lactobacillus acidophilus sembrano dare i risultati migliori. Sappiamo però che i probiotici sono sensibili al calore e all’umidità, e pertanto i lunghi viaggi in macchina e le ore trascorse in spiaggia potrebbero ridurre la vitalità dei fermenti e, con essa, anche l’efficacia del prodotto. La soluzione potrebbe essere di utilizzare prodotti con pack innovativi, in grado di preservare la vitalità dei fermenti anche a temperatura ambiente, per non essere costretti ad utilizzare scomodi contenitori refrigerati. La praticità infatti è un “must” per una mamma in viaggio! Pertanto, si privilegeranno prodotti di piccole dimensioni, pratici da assumere e da conservare, ma che garantiscano efficacia e stabilità per lunghi periodi anche a temperatura ambiente.

 

In caso di coliche gassose, un aiuto dagli estratti vegetali

Anche alcuni estratti vegetali potrebbero essere di aiuto in caso di coliche gassose. In particolare, l’estratto di camomilla, ben tollerato dai bambini, favorisce l’eliminazione dei gas intestinali. E per quanto riguarda il veicolo? Le mamme più attente si orienteranno verso prodotti più naturali possibile e con ingredienti di alto valore qualitativo. A questo scopo potrebbe risultare utile l’olio extra vergine di oliva da coltivazione biologica dall’elevato valore nutrizionale, il primo olio introdotto nello svezzamento, e gradito ai neonati in quanto per molti aspetti simile al latte materno.

Quindi le neomamme possono dormire sonni tranquilli: per loro e per i loro piccoli partire non sarà un problema, basterà infatti fare bene i bagagli e le coliche gassose resteranno a casa!

Prodotti Correlati

Colikind® gocce

Coliche neonato, disturbi intestinali 0-36 mesi