Come Prevenire la Febbre Ogni Giorno

L’innalzamento della temperatura corporea, ovvero la febbre, è un meccanismo di difesa che l’organismo innesca in risposta a situazioni di pericolo, generalmente di natura infettiva.

La temperatura corporea di un individuo si aggira intorno ai 36,5°C ed è suscettibile di variazioni durante l’arco della giornata. Varia infatti dai valori minimi del primo mattino, ai massimi del tardo pomeriggio.

Quando supera i 37,5°C e perdura per un certo periodo, può essere indice della presenza di un processo infiammatorio o infettivo a carico di alcuni apparati. Come per esempio quello respiratorio o gastrointestinale.

La febbre, essendo un meccanismo fisiologico di difesa dell’organismo, spesso si risolve spontaneamente al termine della problematica che l’ha provocata. Tuttavia, è necessario provare a prevenire la febbre e, in caso, tenerla sotto controllo. Un suo innalzamento troppo elevato potrebbe provocare sintomi gravi come le convulsioni, specie nei pazienti più piccoli.

 

Febbre: solo un Male o anche un Bene?

Il trattamento dell’innalzamento della temperatura durante una malattia infettiva è ancora oggi un argomento di discussione all’interno della comunità scientifica.

Prove sperimentali suggeriscono infatti che i meccanismi di difesa dell’organismo verso gli agenti patogeni siano rafforzati dall’aumento della temperatura. Perciò la febbre non vada abbassata drasticamente. L’aumento della temperatura infatti provoca, tra i molteplici effetti, anche una vasodilatazione ed un aumento del flusso sanguigno. Questi consentono di migliorare la risposta dell’organismo alla problematica infettiva o infiammatoria che è in corso. Inoltre, l’aumento della temperatura corporea tende ad inibire la replicazione virale in corso di infezione, configurando la febbre come una forma di difesa fisiologica alle problematiche infettive.

 

Come Prevenire la Febbre: Consigli Utili

Vediamo allora come prevenire la febbre, ovvero, come evitare di ammalarsi:

  • Osservare le regole basilari di igiene, lavando bene e spesso le mani con saponi detergenti o liquidi igienizzanti;
  • Evitare i luoghi troppo affollati e chiusi, nei quali la diffusione di virus e batteri è maggiore. Sappiamo infatti che gli starnuti e i colpi di tosse sono il veicolo principale di contaminazione;
  • Mantenere una temperatura adeguata all’interno delle abitazioni. La temperatura ideale è tra i 18° e i 20°C, con un tasso di umidità che si aggira attorno al 60%. Questo è fondamentale per evitare la comparsa di mal di testa, disturbi respiratori ed altro;
  • Vestirsi in modo adeguato in base alle temperature esterne, in modo da evitare un’eccessiva sudorazione;
  • Per prevenire la febbre, buona norma è cercare di ridurre al minimo gli sbalzi di temperatura. Per far fronte ai cambi di temperatura (dal freddo al caldo e viceversa) il nostro organismo mette in atto un meccanismo di termoregolazione. Ma quando gli sbalzi sono troppo repentini questo complesso meccanismo fa fatica ad adattarsi;
  • Seguire una dieta sana ed equilibrata, prediligendo frutta e verdura, che sono ricchi di vitamine e sali minerali preziosi per il buon funzionamento del nostro organismo. Non dimentichiamo di assumere un’adeguata quantità di carboidrati, che rappresentano la fonte principale di energia per il nostro organismo. E di proteine, che sono costituenti importanti di alcuni organi e rappresentano l’energia “di riserva”;
  • Evitare l’assunzione di bevande alcoliche. L’alcool a livello intestinale può provocare stati infiammatori, alterarne la permeabilità e rendere inefficiente la funzione di barriera contro le tossine;
  • Assumere rimedi naturali per aiutare il sistema immunitario a svolgere le sue funzioni di protezione. Per esempio tisane ed infusi a base di frutta e spezie o spremute di agrumi ricchi di vitamina C.

 

Se la Febbre è un Primo Sintomo di una Patologia Respiratoria…

In caso di sintomi di patologie respiratorie, si può ricorrere ad un estratto efficace che agisca sulle cause che li scatena. Parliamo dell’estratto brevettato e standardizzato di Pelargonium sidoides EPs® 7630, ottenuto dalle radici di un geranio sudafricano raccolte dopo 3-4 anni di vita. Da oltre 40 anni viene utilizzato in Europa per il trattamento delle malattie da raffreddamento. Numerosi sono gli studi che ne documentano l’efficacia, sia negli adulti sia nei bambini. Durante una problematica di tipo respiratorio, quando la situazione degenera e compare la febbre, risulta molto utile l’utilizzo di EPs® 7630. Infatti, agendo sulle cause scatenanti dell’infezione virale, ne va a ridurre i sintomi, come febbre, mal di gola e tosse.

Prodotti Correlati

Kaloba®

Raffreddore, tosse e mal di gola