I Benefici degli Integratori di Magnesio

Il nostro corpo per funzionare al meglio ha bisogno di molti nutrienti e soprattutto di molti microelementi che, pur essendo presenti in piccole quantità rispetto ad altre sostanze, sono elementi fondamentali, cruciali per il corretto funzionamento di tutte le attività del nostro organismo.

Molte volte abbiamo sentito parlare delle vitamine essenziali, definite tali in quanto non prodotte dal nostro corpo, per cui devono essere introdotte attraverso l’alimentazione quotidianamente. Accanto ad esse vi sono dei minerali altrettanto importanti ed essenziali, come magnesio e potassio.

Magnesio e potassio sono elettroliti normalmente presenti nei liquidi biologici e assieme ad altri regolano importanti reazioni biochimiche. Tra queste l’eccitabilità delle membrane delle cellule nervose, il mantenimento dell’equilibrio salino-osmotico dei vari distretti dell’organismo.

Sono inoltre cofattori enzimatici, o meglio, coordinano la velocità con cui avvengono le varie reazioni del corpo.

L’obiettivo della loro presenza nella corretta quantità dunque è il mantenimento della normale fisiologia correlata al benessere.

 

Magnesio e Potassio: Quando Assumerli

Magnesio e potassio sono presenti in diversi alimenti come la verdura a foglia, la frutta, ma anche cereali integrali, legumi e frutta secca.

Una dieta sana ed equilibrata dovrebbe già provvedere a mantenere livelli ottimali di magnesio e potassio.

Tuttavia, nella vita frenetica odierna, risulta sempre più difficile osservare una sana alimentazione con costanza in grado di fornire il giusto apporto quotidiano di tutte le vitamine e minerali. Inoltre, molti nutrienti vengono persi nelle varie fasi di conservazione, cottura e preparazione degli alimenti. Sono tutti passaggi che impoveriscono la ricchezza originaria del cibo appena colto.

Ad esempio il magnesio è presente in tutti i cereali, ma gran parte di questo minerale si perde con la raffinazione. Quindi pane, pasta, prodotti da forno, andrebbero consumati preferendo quelli integrali.

L’assunzione prolungata di alcuni farmaci (come ad esempio diuretici, lassativi, pillola anticoncezionale) può determinare uno stato carenziale di magnesio e potassio, diminuendone l’assorbimento e/o aumentando la loro perdita.

Nelle condizioni fisiologiche quali la gravidanza e la menopausa spesso si verifica una carenza di minerali.

In gravidanza, l’apporto di magnesio con gli alimenti può non coprire totalmente il fabbisogno della mamma. La sensazione di stanchezza e debolezza muscolare sono i segnali più comuni di una possibile carenza.

La stessa sensazione durante la menopausa si può presentare a seguito di una aumentata secrezione con le urine di magnesio dovuta al cambiamento dell’assetto ormonale.

Anche stagioni particolarmente calde o l’attività sportiva intensa portano a perdita di magnesio e potassio come conseguenza di un’aumentata sudorazione.

 

Quali i Benefici?

Il magnesio è un elemento fondamentale per la salute dei muscoli e delle ossa in primis. Inoltre, porta beneficio a numerose attività come la trasmissione nervosa, stabilizzando eventuali stati di irritabilità, stanchezza e nervosismo. Coordina anche la corretta trasmissione della contrazione muscolare il cui segnale più rilevante è la presenza del crampo. Essendo un cofattore enzimatico di più di 300 reazioni nel nostro organismo, un suo ottimale livello contribuisce alla salute coordinando le attività del metabolismo del glucosio e della circolazione sanguigna.

Il potassio ha come target fondamentali della sua azione benefica il cuore ed i muscoli. Provvede alla regolazione della pressione arteriosa e dell’attività cardiaca e, assieme al magnesio, contribuisce a diminuire la sensazione di fatica, soprattutto quando si compiono degli sforzi.

 

Integratori Potassio e Magnesio

Qualora l’alimentazione fosse insufficiente a coprire il fabbisogno o vi fosse una carenza che si manifesta attraverso la comparsa di specifici sintomi, si può ricorrere all’ausilio di integratori specifici in grado di conservare il giusto equilibrio idro-salino.

La scelta dell’integratore è importante poiché il prodotto selezionato deve soddisfare la necessità di magnesio e potassio. Lo deve però fare rispettando la normale fisiologia del nostro corpo senza risultare aggressivo per le mucose ed essere assorbito in maniera ottimale a livello dell’intestino.

Infatti uno degli effetti collaterali più facilmente riscontrati è l’azione irritante a carico dell’intestino, con aumentata reattività e conseguente azione lassativa. Per ovviare a questo fastidioso disturbo è opportuno assumere sali da fonti organiche, più facilmente assorbite e tollerate dal nostro intestino.

Per questo non vi sono controindicazioni sull’assunzione di magnesio da fonti organiche e ciò lo rende adatto anche alle persone più sensibili.

Tra i due minerali il più importante è il magnesio, poiché la carenza di magnesio può a sua volta portare a carenza di potassio. Infatti una concentrazione adeguata di magnesio permette alle cellule di mantenere i giusti livelli di potassio.

Schwabe propone l’integratore alimentare AxiMagnesio® composto da un mix di 8 diversi sali di magnesio ad elevata biodisponibilità, altamente digeribile e facilmente tollerato anche dalle persone “più sensibili” è utile in caso di affaticamento, stanchezza e per il metabolismo energetico.

Riconosciuti i sintomi tipici di una carenza di magnesio e potassio è importante riallineare la propria alimentazione inserendo alimenti notoriamente ricchi di questi minerali e quando necessario avvalersi di integratori tollerati e efficaci.

 

Leggi anche Perché Vengono i Crampi Muscolari? e Biodisponibilità: Perché è Importante negli Integratori?