Sindrome da rientro dalle vacanze: come affrontarla?

La ripresa delle normali attività lavorative ci può trovare stanchi e privi di energie, soprattutto perché, essendo costretti a tornare alla routine in modo immediato e repentino, il corpo reagisce stressandosi e scatenando malesseri e debolezze. Riconoscere la causa psicogena di questi disturbi da rientro è indispensabile per evitare farmaci inutili e beneficiare invece di integratori alimentari e rimedi naturali privi di effetti collaterali.

DRENARE È PIÙ CHE DEPURARE

Durante le vacanze magari abbiamo ecceduto in vizi alimentari e alcolici, in attività fisica, abbiamo dormito in modo poco regolare contribuendo ad aumentare le tossine soprattutto a livello epatico, intestinale, renale; ecco che a settembre è utile favorire la depurazione, non solo bevendo molta acqua e mangiando frutta, ma assumendo appositi integratori alimentari drenanti.

Mentre la depurazione stimola un solo organo, senza sbloccare le tossine intrappolate nei tessuti: il drenaggio è un’azione che coinvolge l’intero organismo e stimola l’eliminazione delle sostanze tossiche nella loro totalità.

DISTURBI DA RIENTRO E RIMEDI NATURALI

  • Durante la bella stagione il sole ha sicuramente aumentato i radicali liberi della nostra pelle che, anche se abbronzata, potrà apparire stanca, opaca, ispessita. Quello che serve è un trattamento d’urto non tanto attraverso creme o lozioni ma piuttosto prodotti a base di bardana, tarassaco, ortica, che assunti per via orale favoriscano il disintossicarsi del derma e dell’epidermide;
  • il surplus di tossine e di radicali liberi che intasano la nostra linfa e il nostro sangue affatica anche la vescica e i reni che si infetteranno più frequentemente causando cistiti o uretriti; l’assunzione di rimedi naturali a base di mirtillo rosso americano e curcuma, di probiotici, di alcalinizzanti e di drenanti aiuteranno ad eliminare i fastidi associati a queste infiammazioni.
  • Il colon diventa più irritabile in quanto il rientro dalle vacanze, dove finalmente si erano trovati ritmi di vita più consoni alla nostra intima natura, disturba quest’organo che diventa irregolare alternando stipsi a scariche diarroiche: l’assunzione di probiotici, di fibre e di regolatori osmotici sarà utile per ripristinare l’equilibrio di quest’organo senza ricorrere ai pericolosi lassativi.

Prodotti Correlati