Come Curare i Vari Tipi di Tosse

Diverse sono le domande che ci poniamo rispetto a questo particolare meccanismo di difesa dell’organismo: la tosse.

Sappiamo quali sono le cause che la provocano, ma forse conosciamo meno i fattori che la influenzano e le sue varie manifestazioni. Dalla tosse stizzosa a quella da reflusso, dalla tosse canina a quella cronica, dalla tosse secca alla grassa.

La tosse viene attivata come meccanismo di difesa a seguito della stimolazione di alcuni recettori. Quando vengono attivati per esempio dal contatto con l’aria fredda, l’ingestione di cibi e bevande o di corpi estranei, di inquinanti ambientali, di allergeni inalanti. O ancora il fumo, o l’aggressione di virus respiratori, che si insediano e si riproducono proprio nelle prime vie aeree.

 

Muco Sì, Muco No: Riconoscere la Tosse

Indipendentemente dalla causa scatenante, è importante distinguere la tosse in base alla presenza o meno di muco:

  • Tosse secca, “non produttiva”: è tipica della fase iniziale, a causa del processo irritativo che interessa le alte vie respiratorie.

La tosse secca, tosse abbaiante, simile a quella pertussoide dei bambini, si manifesta con colpi ripetuti e spasmodici durante una singola espirazione. Segno caratteristico di questo tipo di tosse è l’infiammazione della laringe e la temporanea perdita di elasticità delle corde vocali, che produce un suono particolare al passaggio dell’aria, simile al latrato di un cane.

Quando la tosse diventa stizzosa, ovvero particolarmente insistente ed ostinata, i disagi per il paziente diventano importanti, interferendo negativamente sulla qualità della vita.

I rimedi più utilizzati per ridurre i fastidi provocati dalla tosse secca sono quelli ad azione sedativa, che agiscono sui recettori attenuando l’impulso nervoso a tossire.

  • Tosse grassa: si presenta generalmente dopo qualche giorno dall’esordio del disturbo. È conseguenza della progressiva produzione di muco come meccanismo di difesa da parte dell’epitelio respiratorio.

L’eccessiva produzione di muco, che ostruisce le vie respiratorie, produce un suono cavernoso al passaggio dell’aria durante il colpo di tosse.

I rimedi più utilizzati in questo caso sono quelli ad azione mucolitica ed espettorante, che favoriscono la fluidificazione e l’espulsione del muco.

 

Pertosse, anche detta “Tosse Canina”

Una tipologia particolare di tosse è la pertosse, conosciuta anche come “tosse canina”. Rappresenta il sintomo caratteristico di un’infezione contagiosa causata da un particolare batterio, Bordetella pertussis, che colpisce soggetti di tutte le età, ma prevalentemente i bambini di età inferiore ai 5 anni. I sintomi iniziali sono simili a quelli delle malattie da raffreddamento, tuttavia la tosse diventa molto intensa, difficile da controllare e può portare alla mancanza di respiro. In questo caso l’intervento terapeutico è l’antibiotico.

 

Tosse da Reflusso

La tosse da reflusso è tipica invece di chi soffre di reflusso gastroesofageo. In questo caso, del materiale acido presente nello stomaco risale nell’esofago a causa del cattivo funzionamento di una “valvola” ed arriva all’ingresso nelle vie respiratorie, infiammandole. Si manifesta spesso nel corso della notte quando la posizione coricata favorisce la risalita del contenuto gastrico irritante. Non si risolve utilizzando i classici farmaci antitussivi.

 

Tosse Cronica, Acuta o Subacuta?

Si può distinguere poi la tosse in acuta, in subacuta/prolungata e in cronica in base alla sua durata.

La tosse acuta dura generalmente meno di 3 settimane. Può avere origine virale o allergica, essere causata dall’inalazione di corpi estranei oppure essere un campanello di allarme di una malattia cronica o di una infezione virale delle vie respiratorie.

La tosse subacuta o prolungata dura tra le 3 e le 8 settimane. È generata dalla presenza di un’infezione e diventa necessario un approfondimento diagnostico e la valutazione dei sintomi per poterla trattare nella maniera opportuna.

Nel caso di tosse cronica, la cui durata supera le 8 settimane. Il problema non si limita all’interessamento delle prime vie aeree, ma coinvolge bronchi e polmoni, portando a manifestazioni patologiche quali broncopatie ostruttive, asma, reflusso gastroesofageo.

 

Come Curare la Tosse in modo Naturale

In caso di tosse secca o grassa, sia degli adulti che dei bambini, si può ricorrere a rimedi naturali. Per esempio a base di miele ed estratti vegetali come la malva, l’inula, l’elicriso e la piantaggine, che sono in grado di lenire la mucosa irritata e favorire l’espettorazione del muco.

In caso di tosse causata da virus respiratori, si potrà utilmente ricorrere ad estratti titolati e standardizzati di Pelargonium sidoides, una pianta dalle virtù straordinarie, in grado di curare le cause che sono alla base della tosse.

Prodotti Correlati

Kaloba®

Raffreddore, tosse e mal di gola

KalobaTUSS® sciroppo

Tosse Secca e Grassa (adulti e bambini 1+)