Cos’è e Quando si Parla di Febbre?

L’innalzamento della temperatura corporea, o semplicemente febbre, è un meccanismo di difesa che l’organismo innesca in risposta a situazioni di pericolo, generalmente di natura infettiva.

 

Quando parliamo di Febbre?

Sebbene non ci sia una temperatura corporea standard uguale per tutti gli individui, possiamo individuare un range di “normalitàtra i 36°C ed i 37°C, con una variazione di circa mezzo grado nell’arco della giornata.

Dal momento che la temperatura corporea è legata al ciclo circadiano del cortisolo endogeno (il “cortisone” naturale prodotto fisiologicamente dal nostro organismo, che svolge un’azione antinfiammatoria), generalmente è più bassa la mattina e più alta nel pomeriggio.

Anche la temperatura corporea a 35°C può considerarsi normale, poiché alcune persone hanno fisiologicamente una temperatura più bassa di altri. Al di sotto di questo valore si inizia invece a parlare di ipotermia, le cui cause possono essere diverse, non necessariamente patologiche.

Non c’è quindi da allarmarsi subito se la temperatura corporea sale a 37°C, in quanto le cause potrebbero essere non necessariamente di natura infettiva. Durante il ciclo mestruale si potrebbe avere ad esempio un innalzamento della temperatura di mezzo grado rispetto ai valori basali. Anche stress e spossatezza potrebbero far oscillare leggermente la temperatura.

Quando invece la temperatura supera i 37,5°C possiamo parlare di febbre e prendere in considerazione eventuali cause infettive.

 

Fasi e Sintomi

Si possono identificare tre fasi della febbre:

  • Innalzamento o fase prodromica: il corpo inizia a produrre prostaglandine, molecole presenti in diversi tessuti responsabili degli stati infiammatori. Si avvertono contrazioni muscolari involontarie, brividi e sensazione di freddo generalizzato, compare il pallore;
  • Picco o fase di fastigio: c’è una continua produzione di prostaglandine, la sensazione di freddo viene sostituita da quella di caldo, il pallore si trasforma in rossore. Associati alla febbre, compaiono sintomi quali mal di testa, dolori muscolari, agitazione, aumento del battito cardiaco e della respirazione;
  • Abbassamento o fase di defervescenza: può avvenire in modo graduale o in modo repentino, la produzione di prostaglandine si riduce. Possono manifestarsi sudorazione profusa e spossatezza.

 

Come misurare la Temperatura Corporea

Alcuni consigli possono esserci utili per misurare correttamente la temperatura corporea:

  • La misurazione ottimale è quella rettale, in quanto più precisa, attendibile. Questo poiché rappresenta la temperatura più vicina a quella corporea interna, e richiede poco tempo per ottenere il valore;
  • Una misurazione alternativa a quella rettale è quella fatta con i termometri timpanici che rilevano la temperatura all’interno dell’orecchio, che rappresenta una rilevazione intermedia fra la temperatura interna e quella esterna;
  • La rilevazione tramite il termometro ascellare, prima effettuata tramite dispositivi a mercurio, adesso tramite altri metalli, è molto comune e rappresenta la temperatura esterna;
  • La misurazione deve avvenire a risposo, non vicino ai pasti o all’assunzione di bevande molto calde o molto fredde.
  • Misurare la temperatura possibilmente in condizioni costanti, quindi con lo stesso strumento, alla stessa ora, evitando la sera, momento in cui la temperatura è normalmente più elevata.

 

Quando la Febbre è il Sintomo di…

Esistono vari rimedi casalinghi e naturali per cercare di abbassare la febbre. Tuttavia, non è consigliabile l’abbassamento troppo brusco della temperatura. È inoltre sempre opportuno valutare sempre quale ne sia la causa, per agire su di essa piuttosto che fermarsi alla riduzione del sintomo.

Spesso la causa della febbre risiede in una infezione o in una infiammazione delle alte vie respiratorie. In questi casi si può utilmente ricorrere all’utilizzo di un estratto standardizzato e brevettato (EPs® 7630), ricavato dalle radici di una varietà medicinale di geranio sudafricano, che ha la straordinaria capacità di agire sulle cause che sono alla base di problematiche di tipo respiratorio che si manifestano anche con la febbre.

 

Leggi anche Buone Abitudini per Prevenire la Febbre

Prodotti Correlati

Kaloba®

Raffreddore, tosse e mal di gola